Tutto (o quasi...) sul Legnano Calcio - Il primo web magazine lilla online dal 2003

 
 
  LILLA
 
  MAGLIE LILLA BENEFICHE SPARITE, CALINI SPIEGA IL MOTIVO DEL SUO ADDIO  
  Fatte stampare dal noto albergatore legnanese per unire calcio e Palio, non sono poi mai state messe all'asta  
     
 

 
 

[foto www.legnanonews.com]

 
     
 

Avrebbero dovuto servire per avvicinare il mondo del Palio a quello del calcio lilla, sono ora invece diventate l'ennesimo motivo di scontro interno alla società di Via Palermo.

In un articolo apparso venerdì 4 novembre sul quotidiano "Il Giorno", Giuseppe Calini , spiega i motivi del suo addio all'A.C.D. Legnano, squadra per la quale era stato nominato "ambasciatore lilla" non più tardi di qualche mese fa.

Il tutto ruota intorno ad un set di maglie, fatte realizzare appositamente dallo stesso Calini, sulle quali comparivano, oltre al nome dello sponsori simboli delle otto contrade cittadine.

Maglie che secondo gli accordi sarebbero dovute essere messe all'asta, il cui ricavato sarebbe poi stato destinato ad iniziative di beneficenza.

Un'iniziativa analoga, che aveva coinvolto il Legnano Basket, è andata a buon fine. Quella lilla invece, è finita nel dimenticatoio.

Le maglie infatti, secondo quanto dichiarato dall'albergatore legnanese, sarebbero sparite nel nulla, motivo per cui la tanto pubblicizzata asta benefica non ha poi potuto avere luogo.

Da qui le dimissioni di Giuseppe Calini dai ruoli dirigenziali della società del Patron Gaetano Paolillo ed il conseguente sfogo sulle colonne del quotidiano milanese: "Non hanno rispettato i patti ed io me ne sono andato. Mi spiace per i tifosi lilla che in questo momento masticano ancora amaro", si legge ancora nell'intervista, "specie quelli della curva che sono ragazzi con la vera passione per i colori della loro città. Si meriterebbero ben altre soddisfazioni".

Ora è più che lecito attendersi una risposta dalla società, perché dichiarazioni di questa gravità non possono che essere seguite da una vigorosa smentita o da una dichiarazione di scuse.

Il silenzio che ormai da giorni regna dalle parti di Via Palermo oggi, alla luce di quanto pubblicato, non può essere certamente considerato accettabile. 
  

www.statistichelilla.it

 
     
  Venerdì 4 novembre 2016 - ore 10.10  

Copyright © 2003-2016 by Gianfranco Zottino - Tutti i diritti sono riservati.